Piera Legnaghi

Tel.: 045 8004416

Cell.: 3479502892

pieralegnaghi@tin.it

www.artecreativita.it

 

 

 

Piera Legnaghi, scultrice, pittrice e poetessa.

Nasce nel 1945 a Verona, dove vive e lavora in Via Medici, 11.

Inizia giovanissima a dipingere approdando alla scultura negli anni ‘70.

La sua formazione è da autodidatta, ma proviene da una famiglia di artisti e di artigiani dove ha potuto imparare l’uso dei metalli.

Fra le sculture più importanti e installazioni in luoghi pubblici, ricordiamo nel 1977 il famoso “Strappo” nel cortile del Museo di Castelvecchio, Verona. “La grande Signora” alla Fondazione Umberto Severi, Maranello.

Ha partecipato a numerose collettive tra cui al Reading Public Museum (USA), Otis Parsons Institute di Los Angeles, al Staatlichen Museum di San Pietroburgo e al Museo d’Arte Moderna di San Paolo (Brasile).

Ha opere in varie collezioni private, luoghi pubblici come il comune di Moncalieri e in musei fra cui il MACMA, Museo di Arte Contemporanea a Ciudad Bolivar, Bolivia, al MART di Rovereto nel parco della scultura e nella collezione permanente a Palazzo Forti, Verona.

La scultura “A Cuore Aperto” è collocata stabilmente al Museo Cavalcaselle, presso la tomba di Giulietta a Verona e sempre nelle collezioni permanenti è da segnalare “Underground” al Palazzo delle Albere MART di Trento e “Tensione” nella collezione permanente del museo all’aperto al MART di Rovereto.

Una delle più recenti sculture si titola “Via”, è lunga 70 metri, è realizzata in acciaio ed è percorribile.

Scrive poesie da quando era bambina: il suo primo libro edito dalla casa editrice la Prosivendola si intitola “A cuore aperto” ed è stato finalista al Premio Montano nel 2003.

Nel 2010 scrive il suo primo libro”La stanza creativa: forme e colori delle emozioni”.Gemma Edicto,Verona

Dal 1990 ha elaborato un suo metodo di aiuto alle persone in difficoltà mediante attività artistiche, denominato “Arte e creatività” rivolto alle persone di qualsiasi età, dai bambini alla quarta età, per far emergere la creatività che è in ognuno di noi, considerando l’energia creativa come la capacità di dare forma e colore alle nostre emozioni, di trasformare e di elaborare il proprio vissuto valorizzando il positivo, di esorcizzare le paure e di liberare la parte interiore e spirituale che fa cogliere il bello come valore universale.

  

CONSULENZE

 

Dal 1998 è membro effettivo della Commissione d’arte sacra della Diocesi di Verona

 

TAPPE FORMATIVE E  "ARTE CREATIVITA'"

 

1991:  Inizia stage e corsi rivolti a bambini, adulti ed anziani, tuttora in corso.

1995-1998:  Collaborazione permanente con la Casa di Riposo "Toblini" di Malcesine.

1996Fonda l'Associazione Arte e Creatività attualmente convenzionata con la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Verona per lo svolgimento del tirocinio necessario al conseguimento della Laurea in Scienze dell'Educazione.

Diploma di Operatore Socio-educativo presso il Carcere di Rebibbia - Casal del Marmo - Roma.

Interventi di Arte e creatività nell'ambito della neuropsichiatria infantile coordinata dal dott. Maurizio Brighenti presso l'Associazione Insieme di Rovereto - Trento.

1997: Partecipa a seminari di studio con il Prof. Salomon Resnik presso la Casa di Cura Santa Giuliana - Verona.

1998: Partecipa al Convegno Internazionale di Musicoterapia e Danzaterapia

organizzato dall'Università di Verona.

Interventi di Arte e creatività in corsi rivolti a soggetti affetti da sordità ed autismo.

Partecipa al seminario di Studio sulla Psicoterapia della Psicosi coordinato dal

Prof. Salomon Resnik - Casa di Cura Santa Giuliana - Verona.

Partecipa al Convegno Nazionale sull'Arteterapia coordinato dal Prof. Vittorino Andreoli presso l'Ospedale Psichiatrico Santa Chiara - Verona.

1999: Cicli di "Arte e Creatività" presso il Centro per Adolescenti dell'Ospedale Psichiatrico Villa Santa Giuliana - Verona.

Partecipa ai seminari di studio dell'Istituto Italiano di Psicanalisi di Gruppo –

Milano - dedicati al pensiero di R. W. Bion, coordinati dal Dott. Goriano Rugi.

2000: Accreditata dall’Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Scienze della

Formazione, al Cep Crisis, Centro Educazione Permanente e di Ricerca diretto dal prof. Franco Larocca.

2001: Inizia laboratori di "Arte e Creatività" presso l’Istituto Assistenza Anziani, Verona, attività tuttora in corso.

Svolge laboratori di "Arte e Creatività" per non vedenti e per disabili per la Cooperativa “Luce e Lavoro” Verona, attività tuttora in corso coordinati dalla dott.Giancarla Albertoli

Partecipa ai seminari di studio dell’Istituto Italiano di Psicanalisi di gruppo,Milano,

seminari coordinati dal dott. Goriano Rugi.

2002: Svolge laboratori di "Arte e Creatività" per gli ospiti di Villa Monga, Casa di  Riposo, Verona, attività tuttora in corso.

Incarico per laboratori di "Arte e Creatività" per la Cooperativa Emanuel di Bovolone (Verona), coordinati dalla dott. Giancarla Albertoli.

2003:  Svolge laboratori di "Arte e creatività" per gli ospiti di Villa S. Caterina, Casa di  Riposo, Verona, attività tuttora in corso.

Svolge laboratori di Arte e Creatività per gli ospiti della Residenza al Parco del Sole, OPAB,  coordinati dalla dott. Laura Baccaro, Padova.

Atelier di Arte e Creatività, Casa di Reclusione Due Palazzi, Padova, Progetto Pandora, coordinati dalla dott.Laura Baccaro.

2004: Le collaborazioni per i laboratori di Arte e creatività con gli Istituti e cooperative

vengono oggigiorno ancora mantenute.

Continua tuttora l’attività nella sua Associazione Arte e Creatività. I corsi proposti si

rivolgono a bambini adolescenti, adulti.

Laboratori di Arte e Creatività presso la casa di Riposo Zerbato di Tregnago, Verona.

Incarico di docenza al corso di formazione FSE, L’integrazione socio-sanitaria nelle strutture residenziali per non autosufficenti, Azienda U.L.S.S.16 di Padova.

2005: Le collaborazioni per i laboratori con gli Istituti vengono mantenuti e nell’atelier con  bambini ,adolescenti e adulti.

Incarico di docenza “L’uso di strumenti espressivi per il riconoscimento e la gestione

delle emozioni nelle professioni d’aiuto” azienda ULSS 16 Padova.

Laboratori per persone affette da Alzheimer,presso la sezione didattica  del  Museo

d’Arte Moderna, MART, Rovereto.

Corso di Formazione in Arte e Creatività, presso l’atelier Arte e Creatività, Verona.

Corso di formazione in Arte e Creatività per il personale dell’area handicap,ULSS 20 Verona.

2006: Corso di formazione in Arte e Creatività per il personale dell’area handicap,ULSS 20, Verona.

“Arte e creatività” per il progetto sperimentale Alzheimer,Centro Diurno Cirla, Istituto Assistenza Anziani, Verona.

Corso di formazione per la ”Commissione dell’imprenditoria femminile“, Camera di Commercio, Verona.

Laboratori per persone affette da Alzheimer per l’Associazione Alzheimer di Verona.

2007:  Laboratori di Arte e creatività presso la Casa di Riposo Zerbato e nella RSA di Tregnago,Verona.

Laboratori per bambini e adulti presso l’associazione Arte e creatività ,Verona.

Incarico di conduttrice di laboratorio  “Arte e Creatività” per la Scuola Materna San Vincenzo, Verona.

2008: Laboratori di Arte e creatività presso la Casa di Riposo Fermo Sisto Zerbato di Tregnago,Verona

Laboratorio Arte e creatività presso l’Associazione Alzheimer Italia,Verona

Laboratori di Arte e Creatività presso la Casa di Riposo Città di Verona,Verona

Laboratori per bambini dai 2 anni e per giovani e adulti presso l’Associazione Arte e Creatività, Verona

2009 : Laboratorio di Arte e Creatività presso l’Asilo Nido Biancaneve, San Pietro di Lavagno,Verona.

Laboratori per bambini e adulti presso l’Associazione Arte e Creatività, Verona.

“Arte e creatività” per il CSM,1 Servizio di Psichiatria,ULSS 20,Verona

Laboratorio per il Centro Diurno Minori, coop. Sociale A.b.i.emme l’Albero, Verona

Progetto di formazione per educatori ed operatori dei CEOD a gestione ULSS 20 finanziato dalla Regione Veneto.

 

2010 : Laboratori di formazione per educatori e operatori ,Pia Opera Ciccarelli, San Giovanni Lupatoto, Verona

Laboratori di “arte e creatività” per i CEOD del centro Don Calabria,Verona

“Arte e creatività” per il CSM,1 Servizio di Psichiatria,ULSS 20,Verona

Progetto di formazione per educatori ed operatori dei CEOD a gestione ULSS 20 finanziato dalla Regione Veneto.

Laboratori per bambini e adulti presso l’Associazione Arte e Creatività, Verona

Laboratorio di Arte e Creatività presso l’Asilo Nido Biancaneve, San Pietro di Lavagno,Verona

2011:

 Laboratori per bambini e adulti presso l’Associazione Arte e Creatività, Verona

   Laboratori di “arte e creatività” per i CEOD del centro Don Calabria,Verona

Laboratorio di Arte e Creatività presso l’Asilo Nido Biancaneve, San Pietro di Lavagno,Verona 

Laboratori di “arte e creatività” per la residenza S.Caterina e Don Steeb, Istituto Assistenza Anziani

 

2012:

 Laboratori per bambini e adulti presso l’Associazione Arte e Creatività, Verona

Laboratori di “arte e creatività” per i CEOD del centro Don Calabria,Verona

 Laboratorio di Arte e Creatività presso l’Asilo Nido Biancaneve, San Pietro di Lavagno,Verona

Laboratori di “arte e creatività presso Villa Guardini,ICISS,Avesa,Verona 

Laboratori di “arte e creatività” per la residenza S.Caterina e Don Steeb, Istituto Assistenza Anziani

 

 

Arte e creatività

Per creatività si intende quella parte vitale di noi tutti che spesso è latente a causa dei condizionamenti, dell’educazione ricevuta e dell’ambiente esterno. Tuttavia essa è sempre presente in noi in quanto nasciamo da un atto creativo pieno di gioia, quella gioia che poi riemerge nel creare qualcosa. L’energia creativa è fonte di libertà e fecondità, e, nel momento in cui ne acquisiamo la consapevolezza, ci aiuta a raggiungere l’armonia del vivere. La creatività può diventare quindi la modalità di vita nel quotidiano.

L’arte e creatività è un mezzo comunicativo molto forte. Fa emergere la consapevolezza di sé e quindi la possibilità di realizzarsi nel rapporto con gli altri e con l’ambiente attraverso la produzione di opere espressive.

Il prodotto artistico in questa specifica circostanza non va rapportato ai soliti canoni di "bellezza estetica" o di un fare artistico inteso come "Bella Arte". Ciò che interessa non è il prodotto finale ma ciò che di innato fa smuovere l’emozione, quindi arte intesa come un "fare interiore": dare forma e colore a ciò che è già presente nella nostra anima, ovvero rendere visibile ciò che è invisibile. Anche le più importanti correnti artistiche del primo Novecento spostano il valore dall’opera alla persona-autore che così prende vita e si manifesta proprio in virtù e nella Sua opera, dando spazio alla piena espressione di sè.

Dal punto di vista metodologico si sottolinea che l’arte è un mediatore analogico perché è in grado di mettere in contatto l’essere umano con la propria parte più profonda e di relazionarsi in modo globale con l’ambiente esterno, quindi diventa "un ponte di comunicazione" fra sé e gli altri.

In questo senso il metodo (etimologicamente "via attraverso la quale" si raggiunge una meta) "Arte e creatività" favorisce un’esperienza che:

·    può essere proposta a tutte le fasi della vita

·    è apertura verso se stessi e verso gli altri attraverso un processo interiore

·    è accettazione di sé, nel riconoscere i propri talenti, le proprie risorse e i propri limiti

·    è capacità di trasformazione e elaborazione del proprio vissuto valorizzando il positivo che è in noi

·    libera l’energia spirituale, autonoma, che fa cogliere il bello come valore universale

·    è imparare a riempire vuoti interiori e dare forma e colore a ciò che è invisibile, a ciò che è emozione

·    è creare continua novità in se stessi cogliendo il divenire della vita

·    è trasformare le tensione e le ansie in "prodotti creativi": i dipinti, le sculture ed oggetti esorcizzando le paure

·    è momento di libertà e di speranza anche per chi vive la quotidianità nella diversità.

Il metodo si propone attraverso la valorizzazione dell’espressività libera di ognuno volgendola al positivo e rinforzandola in quanto non c’è analisi, né interpretazione, né valutazione accademica delle attività, ma è l’offerta di uno spazio in cui cominciare a sperimentare e utilizzare, in maniera personale e libera materiali e tecniche di un linguaggio non verbale.

 

Piera Legnaghi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Art and Creativity

 

What is meant by creativity is the vital part belonging to every human being, which is often hidden owing to conditionings, education and social environment. However, it is always present in ourselves, since we were born from a joyful creative act: the same joy that later arises when we create something. Creative energy is a source of freedom and fertility, and when we become aware of it, it can help us to reach harmony in living. Creativity can then become the condition of daily life.

Art and Creativity is a very strong tool for communication. It makes self-awareness to rise and, therefore, it gives the opportunity to be fulfilled in the relations with the others and the environment, through the creation of expressive works.

In this specific circumstance, the artistic work must not be related to the usual standards of "aesthetic beauty" or to an artistic making like "Fine Art". what interests is not the final product but what affects emotions, that is to say art meant as an "inner making": to give shape and colour to what already is in our soul, or rather, to make visible what invisible is. The most important artistic movements of the early twentieth century, too, shift the worth from the work to the individual-author who then becomes alive in virtue of and in his work, allowing the full self-expression.

From the methodological point of view, must be underlined that art is an analogical mediator since it can make the individual get in contact with his/her deepest part and relate comprehensively with the outside world. So, it can be defined as a "communication bridge" between oneself and the others.

Therefore, the method Art and Creativity encourages an experience that:

  • can be suggested in any period of life

  • is an opening to oneself and to the others by means of an inner process

  • is self-acceptance, seeing one’s own talents, resources and limits

  • is the ability to transform and elaborate one’s own life experiences, making the most of the positive which is inside the person

  • frees the spiritual energy which makes experience beauty as an universal value

  • fills the inner emptiness, and gives shape and colour to what is invisible, to what is emotion

  • creates continual change inside oneself, catching the becoming of life

  • transforms tensions and anxiety into "creative products" (paintings, sculptures and objects), driving out fears

  • is a time of freedom and hope for people who live daily life in the diversity, as well.

The method consists in making the most of everybody’s free expressivity, turning it to the positive and supporting it, since no analysis, no interpretation and no academic judgement are made. A space is offered where to start using and experiencing, in a free and personal way, materials and techniques of a non-verbal language.

Piera Legnaghi

 

 

e.mail:

piera@artecreativita.it

 

 

torna alla home page di Piera legnaghi